Come da tradizione, anche quest’anno è toccato al nostro circolo organizzare la ottava e ultima regata del Campionato Zonale Laser. Non si è battuto il record dei regatanti a causa di molte defezioni dovute anche dalla concomitanza con il Campionato Mondiale Master in corso di svolgimento a Hyeres. Nonostante le funeste previsioni meteo della vigilia, pioggia e zero vento, ancora una volta il Golfo di Cagliari si è mostrato all’altezza della sua fama regalando ai regatanti quattro prove con condizioni molto variabili. Una leggerissima brezza da SW ha permesso di piazzare il campo nel pomeriggio di sabato, consentendo l’effettuazione di una prova in condizioni molto difficili per i continui salti di vento e variazioni di intensità. Masala tra gli standard, Giraldi tra i radial e Spada tra i 4.7, vincendo nelle rispettive categorie si sono temporaneamente portati al comando delle classifiche. Domenica tutti in mare alle 11 per lo svolgimento delle tre prove programmate con un leggero maestrale che è andato progressivamente a morire durante la prima bolina degli standard, costringendo il Comitato ad annullare la prova. Lunga attesa sotto un piacevole sole quasi estivo e puntuale ingresso della termica che è andata crescendo sino a superare i 10 nodi. Enrico Strazzera, dopo il terzo posto di sabato metteva tutti in riga conquistando tre autorevoli primi posti davanti ad Alessandro Masala, che comunque si riconferma Campione Zonale, ed al regolarissimo Enrico Canu che ha preceduto il più esperto Enrico Lussu. Nei radial Martina Schirru ha condotto la prima regata in solitudine, ha vinto la seconda, e si è permessa il lusso di scartare un terzo nell’ultima prova dove ha comunque mostrato un’ottima tenuta con il vento più fresco. Il risultato odierno ha permesso a Martina di consolidare la leadership e di aggiudicarsi il primo titolo zonale radial. A due punti di distacco, a pari punti, Pier Mauro Magnano e la promettente new entry nella classe radial Simone Giraldi. Prevale Pier Mauro grazie al primo posto conquistato nell’ultima prova. Luca Spada, YC Alghero, con due primi ed un secondo posto mette tutti in riga nella categoria 4.7, questa volta un pò più numerosa del solito con sette regatanti. Luca ha preceduto il consocio Elias Beccu e Giacomo Gasco della LNI Sulcis.









Documenti allegati